Accedi
Hai dimenticato la password?
Non hai un account? Registrati qui
Hai dimenticato la password?
Inserisci la tua email per reimpostare la password. Riceverai una lettera con il link per reimpostare la password.
Per favore controlla la tua email, grazie.
La lettera con il link per la reimpostazione della password è stata inviata correttamente a
Comprimere PDF Modifica PDF Unire PDF PDF in Word
0
File recenti:
Accesso ai file: 120 minuti
Registrati
Home
PDF in PNG
PNG VS JPG: Differenza Principale
PNG VS JPG: Differenza Principale

PNG VS JPG: Differenza Principale

da Alexa Davis
Feb 22, 2023
411 visualizzazioni

Se hai familiarità con le immagini del computer, probabilmente sai che oggi esistono molti formati. Ad esempio, se stai creando un nuovo sito Web, devi conoscere la differenza tra immagini JPG e PNG per poterle utilizzare correttamente.

In questo articolo, daremo un'occhiata alla battaglia PNG VS JPG e scopriremo come differiscono e quale tipo di immagine dovresti usare in diversi contesti.

PNG VS JPG: cosa significa PNG?

PNG sta per Portable Network Graphics. È un formato raster o bitmap, il che significa che l'immagine è costituita da bit di informazioni che poi si traducono in pixel su uno schermo. I pixel insieme formano i colori che creano l'immagine finale.

I primi PNG (allora chiamati PBF - Portable Bitmap Format) apparvero nel 1995. All'epoca rappresentavano un grande progresso nella formattazione delle immagini e offrivano 24 bit di colore, a differenza delle immagini GIF utilizzate all'epoca che offrivano solo 8 bit. Ciò significava che un formato PNG poteva offrire molte più tonalità e sfumature e avere una risoluzione più elevata. Oggi i PNG possono funzionare anche a 48 e 64 bit. Hanno mantenuto la loro popolarità in tutto il mondo per quasi 30 anni.

JPG VS PNG: Cos'è il JPG?

JPG è l'acronimo di Joint Photographic Experts Group. Questo formato di immagine precede PNG, essendo stato rilasciato per la prima volta nel 1992. Il suo sviluppo, tuttavia, risale alla metà degli anni '80. Il suo sviluppo, però, risale alla metà degli anni ottanta. Un file JPG è anche chiamato JPEG.

L'idea alla base del formato immagine JPG era di ridurre le dimensioni del file. Poiché un'immagine contiene un'enorme quantità di dati, gran parte di essi può essere compressa e ridotta eliminando le informazioni sul colore e riducendo la quantità di dati ripetuti.

Questa compressione è chiamata compressione con perdita. Proprio come i PNG, anche i JPG sono stati un miglioramento rispetto ai GIF. Un file JPG è in grado di catturare immagini più complesse (come una fotografia) e ha una risoluzione migliore, il tutto riducendo le dimensioni del file.

PNG VS JPG: qual è la differenza principale?

Le immagini PNG e JPG hanno molte somiglianze. Entrambi supportano un livello simile di profondità del colore e supportano la gestione del colore, l'interlacciamento e i metadati. Nessuno dei due formati, tuttavia, supporta HDR, livelli o animazioni.

La principale differenza tra i file PNG e JPG è che i JPG non supportano la trasparenza dell'immagine, mentre i PNG sì. Inoltre, i PNG a 1-8 bit supportano l'indicizzazione dei colori, mentre i JPG no.

PNG VS JPEG: casi d'uso per beneficiare di entrambi i tipi

Per coloro che non sanno quale formato scegliere quando si salva un'immagine, esiste una regola generale per aiutarti a decidere:

  • Utilizza il formato PNG per immagini con molto testo, immagini trasparenti o con sfondi parzialmente trasparenti, grafica e disegni al tratto.

Se la vivacità e la nitidezza dei colori sono particolarmente importanti, è meglio scegliere il formato PNG. Anche le immagini con forti contrasti o cambiamenti di colore, come immagini di fumetti o cartoni animati, sono più adatte per essere salvate come file PNG. Se intendi apportare modifiche ripetute, i formati PNG sono i migliori in quanto non perdono dati durante le modifiche.

  • Utilizza i formati JPG per immagini foto realistiche e fotografie che contengono molti colori diversi, oltre a quelle senza sfondo trasparente o che richiedono molta memoria.

I JPG offrono transizioni di colore uniformi, rendendoli più adatti al realismo fotografico e alla fotografia. Se prevedi di eseguire molte modifiche, i JPG non sono il formato migliore da utilizzare perché utilizzano una compressione con perdita e perdono qualità e dati a ogni modifica.

PNG VS JPG: riepilogo

Se utilizzi le immagini per un sito Web, il formato può fare la differenza nella velocità di caricamento del tuo sito. Può anche influenzare l'aspetto di altri elementi grafici e immagini.

Esistono ovviamente eccezioni a questa regola, ma queste linee guida di base sono sufficienti per fornire una comprensione di base di quale formato di immagine utilizzare in modo sicuro. La nostra battaglia PNG VS JPG non ha avuto esito positivo: entrambi i formati sono utili e rispondono a esigenze diverse, quindi è necessario capire quando utilizzare l'uno o l'altro.

Gioca con i formati in base alle tue esigenze

Per tua comodità, abbiamo raccolto diversi strumenti in un unico posto in modo da non dover scaricare un gran numero di applicazioni o programmi. PDF Candy offre soluzioni gratuite per lavorare con formati di file: